Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Al via l'assemblea di Generali, Donnet lavora al nuovo piano

Logo Milano Finanza Milano Finanza 29/04/2021 Anna Messia
© Milano Finanza

Il group ceo di Generali, Philippe Donnet, sta già lavorando al nuovo piano industriale 2022-2024. Lo ha annunciato lo stesso manager nel corso dell'assemblea di Trieste ancora in corso per l'approvazione del bilancio 2020. Una riunione su cui si sono accesi i riflettori dopo che Francesco Gaetano Caltagirone, azionista con 5,63%, con una mossa a sorpresa ha decido di non partecipare all'assise in protesta contro la governance della compagnia e contro Mediobanca.

Attriti che erano emersi già nei mesi scorsi in consiglio di amministrazione su operazioni strategiche per il gruppo (Malesia e Cattolica), che avevano trovato opposizione anche da parte di Leonardo Del Vecchio, che di Generali detiene poco meno del 5% e che è arrivato a detenere anche il 13,2% di Mediobanca, che del Leone controlla a cascata il 12,82%. 


Video: Recovery, Draghi: "Disporremo di 248 miliardi ma bisogna superare le debolezze strutturali" (RepubblicaTV)

Riproduci nuovamente video

Intanto Donnet tira dritto per la sua strada annunciando che Generali sta completando con successo tutti gli obiettivi del piano industriale al 2021 ed è già al lavoro sulla definizione del nuovo piano triennale. "Quando mancano poco più di sei mesi alla conclusione del piano Generali 2021, siamo convinti di raggiungere tutti gli obiettivi che ci eravamo posti, e lo scorso anno abbiamo conseguito importanti risultati in tutti e tre i pilastri che compongono la strategia", ha affermato.

"Mentre ci avviciniamo alla piena realizzazione del nostro attuale piano strategico", ha aggiunto Donnet, "stiamo già lavorando alla definizione del prossimo, e abbiamo basi molto solide su cui costruirlo". Donnet ha anticipato anche che "la continuità rispetto all'attuale piano" sarà "un elemento fondamentale del ciclo strategico che intraprenderemo tra pochi mesi, e contribuirà a continuare a creare valore sostenibile nel lungo periodo per ognuno di voi, come abbiamo sempre fatto". Una prima riunione tra tutti i ceo del gruppo per definire un primo assetto sarebbe già in programma a maggio. 

Per quanto riguarda il bilancio 2020 l'assemblea degli azionisti lo ha approvato con il 99,85% dei voti a favore, persente il 51,52% del capitale con gli investitori istituzionali che rappresentano il 23,68% delle azioni. (riproduzione riservata)

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Milano Finanza

image beaconimage beaconimage beacon