Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Afghanistan, Procaccini (Ecr): "Da sinistra sfoggio di ipocrisia su destino popolazione"

(Agenzia Vista) Bruxelles, 16 settembre 2021 “Sul destino della popolazione afghana come al solito abbiamo assistito a uno sfoggio di ipocrisia da parte delle varie sinistre. Per l’ex premier grillino bisogna collaborare con un regime “abbastanza distensivo”, come quello talebano. Per Letta ed il Pd bisognerebbe svuotare l’Afghanistan e portare alcune decine di milioni di afghani in Europa, possibilmente in Italia. Per Giorgia Meloni, per i conservatori e per i principali leader europei, bisogna sostenere i paesi limitrofi all’Afghanistan, affinché essi possano accogliere i profughi in fuga da questo Paese. Poichè sono Presidente della Delegazione per i rapporti con il Sud Asia del Parlamento europeo, ho convocato una riunione per discutere di questo. Insieme all’ambasciatore pakistano Jinhua e al Dott. Niklasson, inviato speciale dell’Unione europea in Afghanistan. La prossimità geografica potrebbe favorire in futuro, chiaramente quando la situazione lo consentirà’, il rientro nel proprio paese degli afghani fuggiti. Per non parlare del fatto che le affinità culturali e religiose tra gli afghani e le popolazioni abitanti dei Paesi vicini, creerebbero le condizioni per un loro più veloce integrazione nella comunità ospitante. Le dichiarazioni offerte dal dottor Niklasson hanno corroborato un’altra nostra sicurezza: l’assenza di condizioni per dialogare con il governo talebano ad interim che ha assunto la guida del Paese, il più radicale potesse capitare al Paese. Insomma, come al solito, a sinistra ci si preoccupa di come sfruttare elettoralmente i problemi, a destra ci si preoccupa di risolverli”. Così Nicola Procaccini, del gruppo Ecr, in una dichiarazione. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

Altro da Agenzia Vista

Altro da Agenzia Vista

image beaconimage beaconimage beacon