Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Economia Usa giù «solo del 3,7%»: la Fed rivede le stime sulla crisi

Logo Corriere della Sera Corriere della Sera 16/09/2020

La Fed americana ha rivisto questa sera al rialzo le stime sul pil Usa del 2020. mentre a giugno, a causa del Covid, la banca centrale prevedeva un crollo del 6,5% ora quel dato è stato corretto al -3,7%. Sempre un netto calo, insomma, ma molto meno marcato di quanto si prevedeva all’inizio dell’estate. Sempre la fed pronostica un tasso di disoccupazione al 7,6% e un’inflazione all’1,2%. «La ripresa è stata più veloce del previsto» ha detto il presidente Jerome Powell. Per il 2021 il rimbalzo del pil è stimato fra il 3,6 e il 4,7%, meno del 4,5-6,0% previsto in giugno; bisognerà invece attendere il 2023 per vedere ritornare la disoccupazione al 4%. La Banca centrale ha inoltre annunciato che lascerà i tassi vicini allo zero fino a quando non sarà raggiunta la massima occupazione. La ripresa economica - sottolineano gli esperti «dipenderà in modo significativo dal decorso del virus».


Video: Industria +7, lontani i livelli pre-lockdown (Mediaset)

Riproduci nuovamente video
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro dal Corriere della Sera

image beaconimage beaconimage beacon