Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Google “Search on” Event: l’Intelligenza Artificiale rende più utili le informazioni

Logo Il Mattino Il Mattino 10/10/2021 Guglielmo Sbano
© COLLABORATORE

Anche quest’anno si è tenuto l’appuntamento Search On di Google, durante il quale il gigante tecnologico ha illustrato come sta applicando i progressi più recenti dell’intelligenza artificiale ai suoi prodotti. La quantità di informazioni a cui oggi abbiamo accesso non è mai stata così vasta nella storia dell’umanità e i progressi dell'intelligenza artificiale sono destinati a trasformare radicalmente il modo in cui utilizziamo tali informazioni. Già all'inizio di quest'anno Google ha annunciato di aver raggiunto un traguardo fondamentale per la comprensione delle informazioni grazie a MUM (Multitask Unified Tasker), un algoritmo avanzato che abilita modalità di ricerca completamente nuove. Nei prossimi mesi, Google introdurrà anche un modo nuovo di eseguire ricerche per immagini, con la possibilità di fare ricerche su ciò che vediamo intorno a voi.

© Fornito da Il Mattino

Con questa nuova funzionalità, ad esempio, basterà toccare l'icona di Lens quando guardiamo la foto di una maglietta e chiedere a Google di trovarci lo stesso modello su un altro capo di abbigliamento, come i calzini. Questo è utile quando stiamo cercando qualcosa che potrebbe essere difficile da descrivere con precisione a parole. Potremo digitare "calzini vittoriani bianchi a fiori", e potremo non trovare il modello esatto che stiamo cercando. Combinando immagini e testo in un'unica query, Google rende più semplice la ricerca per immagini e più naturale il modo di fare una domanda.  Alcune domande, infatti, possono essere ancora più complicate: poniamo il caso che si sia rotto un pezzo della nostra bici di cui non conosciamo il nome e abbiamo bisogno di una guida su come ripararla. Invece di esaminare il libretto delle istruzioni alla ricerca del nome del pezzo e poi cercare un tutorial, la modalità di ricerca inquadra-e-chiedi renderà più facile trovare il punto esatto in un video che può aiutare. 

© Fornito da Il Mattino

I progressi dell'Intelligenza Artificiale come MUM aiutano anche a ripensare la Ricerca Google attraverso funzionalità con cui rendere la ricerca più naturale e intuitiva. Nei prossimi mesi sarà più facile approfondire e comprendere nuovi argomenti con la funzionalità "Cose da sapere". Mettiamo il caso che vogliamo decorare il vostro appartamento e siamo interessati a saperne di più sulla pittura acrilica. Se cerchiamo "pittura acrilica", Google sarà in grado di capire come le persone in genere approfondiscono questo argomento e mostrerà gli aspetti che è probabile le persone guardino per primi. Ad esempio, sarà possibile identificare più di 350 argomenti relativi alla pittura acrilica per trovare l’approfondimento più giusto più pertinente con la nostra ricerca. 

© Fornito da Il Mattino

Inoltre, per aiutarci a esplorare ulteriormente le nostre idee, Google renderà più semplice la possibilità di approfondire un argomento grazie a nuove funzionalità per perfezionare e ampliare le ricerche. Sarà utile, ad esempio, se vogliamo approfondire una tecnica di pittura specifica, come il puddle pouring, o prendere lezioni d'arte. Potremo anche ampliare la ricerca per vedere gli argomenti correlati, come altri metodi di pittura e pittori famosi. In ultimo, ma non meno importante, Big G sta lavorando alla semplificazione della possibilità di trarre ispirazione dalle immagini grazie a una pagina dei risultati rinnovata e navigabile. Piaciuto il puddle pouring? Possiamo cercare "idee per dipingere con colata" per vedere una pagina visivamente ricca di idee provenienti da tutto il Web, con articoli, immagini, video e tanto altro. 

In Google utilizzano già sistemi avanzati di intelligenza artificiale per identificare i momenti chiave all’interno di un video, che si tratti di un canestro vincente in una partita di basket o dei vari passaggi di una ricetta. Grazie agli aggiornamenti di MUM la ricerca fa un ulteriore passo avanti, ed introduce una nuova esperienza che identifica gli argomenti correlati all’interno del video, con collegamenti per approfondire facilmente e saperne di più. In questo contesto, è possibile persino mostrare argomenti correlati che non sono esplicitamente menzionati nel video, sulla base della capacità di comprensione avanzata delle informazioni contenute nel filmato stesso. La prima versione di questa funzione verrà lanciata nelle prossime settimane alla quale verranno aggiunti ulteriori miglioramenti visivi nei prossimi mesi. 

Gli aggiornamenti presentati all’evento Search On non finiscono con MUM. Google sta anche lavorando a semplificare la possibilità di fare acquisti da una più ampia gamma di commercianti, grandi e piccoli, indipendentemente da ciò che cerchiamo. Questo lavoro aiuta non solo le persone, ma anche creatori di contenuti, editori e aziende in tutto il mondo. Basti pensare che ogni giorno i visitatori del web vengono inviati a oltre 100 milioni di siti diversi e ogni mese Google mette le persone in contatto con più di 120 milioni di attività commerciali che non dispongono di siti Web, abilitando chiamate telefoniche, indicazioni stradali e traffico pedonale locale. 

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Mattino

image beaconimage beaconimage beacon