Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Il Pmi manifatturiero dell'Eurozona rallenta

Logo Italia Oggi Italia Oggi 02/08/2021 ItaliaOggi
© ItaliaOggi

Il Pmi manifatturiero dell'Eurozona ha rallentato a luglio, ma la decelerazione non preoccupa gli esperti in quanto il tasso di espansione resta solido. I veri timori riguardano i colli di bottiglia e il loro impatto sui prezzi. Nello specifico l'indice Pmi manifatturiero dell'Eurozona definitivo di luglio, elaborato da Ihs Markit, si è attestato a 62,8 punti, in calo dai 63,4 punti di giugno. Il dato è al di sopra della lettura preliminare e del consenso degli economisti contattati dal Wall Street Journal, entrambi a 62,6 punti. Entrando nel dettaglio dei singoli Stati, il Pmi manifatturiero definitivo della Francia si è attestato a 58 punti, in calo dai 59 di giugno e leggermente al di sotto del preliminare e del consenso a 58,1 punti. Quello della Germania è risultato pari a 65,9 punti, in aumento dai 65,1 del mese precedente e sopra al preliminare e al consenso a 65,6 punti. Infine, l'indice Pmi manifatturiero dell'Italia si è attestato a 60,3 punti, in calo dai 62,2 di giugno, al di sotto del consenso a 61,5 punti.


Video: Covid, cala tasso di positività (Mediaset)

Riproduci nuovamente video
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Italia Oggi

image beaconimage beaconimage beacon