Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER L’INCLUSIONE

Logo Quotidiano.Net Quotidiano.Net 19/07/2021
© Fornito da Quotidiano.Net

GRADIENT è la prima intelligenza artificiale ad occuparsi di temi di diversità e inclusione, guidata dalla Ceo Giorgia Coltella (nella foto). Gradient nasce a Genova a fine 2020 come spinoff di Kellify, science-based company che conta un team di talenti provenienti da tutto il mondo (Italia, Moldavia, Sri Lanka, India, Montenegro, Iran, Polonia, UK). Fisici, economisti, data scientists e statistici coniugano AI e neuroscienze individuando i contenuti visivi che otterranno successo agli occhi degli spettatori.

L’algoritmo analizza immagini e video diffuse dai brand sui propri touchpoint (sito web, social networks, adv, banner…) e redige un report che contiene gli score che l’AI assegna ai molteplici parametri analizzati: ad esempio, la percentuale di donne e uomini rappresentati, etnia, età e corporatura fisica, e la rilevanza che viene data loro nella comunicazione visiva della società. Il focus consiste nel combattere stereotipi e sottorappresentazione non solamente in termini quantitativi (ad esempio, quanti uomini e quante donne sono presenti in un’immagine) ma, per lo più, in termini qualitativi, cogliendo la rilevanza che viene data alle persone rappresentate e al messaggio che si decide di trasmettere attraverso la somma degli stimoli visivi che si sottopongono agli spettatori.


Video: La scienza rivoluziona l'intelligenza artificiale (Ansa)

Gradient crede che le società non debbano essere considerate un mero attore economico, bensì un’entità che crei reale impatto sulla comunità: essere un socially responsible brand significa anche includere tutte le identità di cui è composta l’umanità, condannando qualsiasi tipo di discriminazione. Per i brand, ciò comporta numerosi benefit: incrementi in termini di user base, creazione di una loyal community, maggiore impatto su KPI e marketing funnel, ma anche su talenti, investitori e partner. Gradient vuole andare oltre le revenues dei brand: si vuole diffondere una nuova cultura della rappresentazione in cui le persone da ogni parte del mondo si riconoscano e vedano raccontata la propria storia.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Quotidiano.net

image beaconimage beaconimage beacon