Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Nasdaq in rialzo grazie a tech, banche pesano su Dow, S&P 500

Logo Reuters Reuters 13/10/2021
Un cartello stradale di Wall Street a New York © Reuters/ANDREW KELLY Un cartello stradale di Wall Street a New York

(Reuters) - Il Nasdaq guadagna terreno grazie al ritorno di interesse sui titoli tecnologici sulla scia dei timori per l'aumento dell'inflazione, mentre i bancari scivolano malgrado i solidi risultati trimestrali di JpMorgan.

Titoli ad alta capitalizzazione come Facebook, Amazon, Alphabet, Microsoft e Tesla sono tutti in rialzo, mentre i produttori di semiconduttori guadagnano lo 0,5% dopo tre giorni di perdite.

Tech e servizi alle comunicazioni sono tra i pochi settori dell'S&P 500 in territorio positivo.

Sul fronte macro, i dati del dipartimento del Lavoro mostrano che i prezzi al consumo sono saliti in maniera decisa a settembre e potrebbero aumentare ulteriormente spinti dal balzo dei costi dei prodotti energetici, con un andamento che potrebbe mettere in dubbio la visione della Fed che considera l'alta inflazione come un fenomeno transitorio.

L'attenzione ora è tutta rivolta alle minute della riunione di politica monetaria della Fed di settembre, in agenda per stasera, in cerca di ulteriori conferme che le politiche dell'era della crisi hanno i giorni contati.


Video: Taiwan, Tsai: "non ci piegheremo a Cina e ci difenderemo" (Ansa)

Gli utili del terzo trimestre di JpMorgan Chase hanno superato le aspettative, grazie al boom di M&A a livello globale e allo sblocco di maggiori riserve per perdite su crediti, in un segnale di ripresa dell'economia. Tuttavia il titolo perde il 2,5% andando a pesare su Dow Jones e S&P, dopo aver toccato un massimo storico la scorsa settimana.

Le rivali Bank of America, Citigroup, Wells Fargo e Morgan Stanley pubblicheranno le trimestrali domani, mentre venerdì sarà la volta di Goldman Sachs. Il sottoindice bancario cede il 2,2%.

BlackRock avanza del 3,2% dopo aver superato le stime sugli utili trimestrali, sulla scia di un miglioramento della situazione economica che ha spinto gli asset under management, portando a un incremento delle commissioni.

Alle 16,45il Dow Jones cede lo 0,42% a 34.233,81 punti, l'S&P 500 scivola di 0,41% a 4.334,16 punti, mentre il Nasdaq guadagna lo 0,14% a 14.488,09 punti.

Tra gli altri titoli, Apple cede l'1,1% dopo le indiscrezioni stampa secondo cui la casa di Cupertino sta valutando la possibilità di tagliare la produzione dell'iPhone 13.

DELTA AIR LINES ha preannunciato una perdita ante imposte per il quarto trimestre a causa di un netto aumento dei prezzi del carburante. Il titolo cede il 4,1%.

Il produttore di microchip Qualcomm avanza dell'1,2% grazie a un nuovo programma di buyback da 10 miliardi di dollari.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Scegli tu!
Scegli tu!

View the full site

image beaconimage beaconimage beacon