Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all’Olimpiade

Logo Business Insider Italia Business Insider Italia 09/02/2018 Giuliano Balestreri

Lo casa dello sport è diventata un po’ più piccola. Dopo anni in cui l’abbonato Sky vedeva tutto senza preoccupazioni, adesso, in attesa di capire se e come avrà la prossima Serie A, deve rinunciare ai Mondiali di Russia 2018 e alle Olimpiadi invernali al via domani. La pay tv di Rupert Murdoch ha cambiato strategia: basta menù completi, ma solo piatti selezionati ed esclusiva. Una marcia indietro che potrebbe aiutare a migliorare la marginalità, ma che gli utenti devono ancora digerire. In pochi hanno capito perché per una manciata di euro l’editore satellitare abbia sbattuto la porta in faccia a Eurosport.

Leggi anche Gli errori di Sky consegnano la Serie A agli spagnoli. De Siervo: ‘Abbiamo liberalizzato il calcio’

Sky, infatti, sarà l’unica piattaforma a non trasmettere neppure un minuto delle Olimpiadi: l’accordo per la trasmissione dei canali Discovery – l’editore di Eurosport che ha l’esclusiva per PyeongChang 2018 – non includeva l’edizione dei giochi invernali che avrebbe dovuto essere discussa nelle ultime settimane. Certo per Discovery non sarà facile rientrare dall’enorme investimento con il quale ha messo le mani sulle Olimpiadi, ma per Sky – al di là delle dichiarazioni di facciata – il colpo d’immagine è forte. Nel 2006 l’edizione di Torino fu trasmessa per la prima volta a pagamento così come i Mondiali tedeschi che servirono alla pay tv di Murdoch per lanciare l’alta definizione (Hd).

© Business Insider Italia

Poi ci fu il massiccio investimento per Londra 2012 che diventò merce di scambio con la Rai per i mondiali: a Sky tutte le partite di Sud Africa 2010 e Brasile 2014, a Viale Mazzini quelle dell’Italia (poche, perché la nazionale non superò i gironi eliminatori) e le migliori di giornata. Con gli azzurri fuori da Russia 2018, Sky ha fatto un altro passo indietro lasciando la strada spianata a Mediaset. Probabilmente la pay dava per scontato che il Biscione non avrebbe avuto la forza di investire ancora sul calcio e ragionando in un’ottica di abbonati ha deciso di non investire sul mondiale russo nella speranza di una chiamata last minute. D’altra parte dopo la maxi spesa per la prossima Champions League si puntava a risparmiare qualcosa per la Serie A.

Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all'Olimpiade © Business Insider Italia Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all'Olimpiade Foto di Alexander Hassenstein/Getty Images

Mediaset, invece, che da gennaio 2017 ha scelto “l’atteggiamento opportunistico” nei confronti dello sport ha colto sia l’opportunità dei mondiali – per la prima volta nella storia non saranno trasmessi dalla Rai – spendendo 78 milioni per poter poi giostare tra trasmissioni in chiaro e a pagamento; sia quella delle Olimpiadi su Eurosport per cui ha speso poche centinaia di migliaia di euro.

Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all'Olimpiade © Business Insider Italia Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all'Olimpiade Foto di Matthias Hangst/Getty Images

In casa Sky, invece, predicano la prudenza e l’attenzione al conto economico. D’altra parte la guerra di diritti e prezzi con il Biscione ha portato Mediaset a perdere milioni di euro e Murdoch ad azzerare di fatto il proprio utile operativo. E così quella che era la gallina dalle uova d’oro del gruppo ha iniziato a investire con maggior oculatezza puntando su esclusive e contenuti premium. Si spiega così la decisione di non spendere per un prodotto che sarà visibile anche su Rai2, Tim Vision, il player di Eurosport e Mediaset Premium. Dal punto di vista del conto economico il ragionamento non fa una piega, ma dopo anni costruiti sull’immagine dell’asso piaglia tutto, da domani sarà un po’ più difficile chiamare Sky “la casa dello sport”.

Foto di Clive Mason/Getty Images: Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all’Olimpiade © Fornito da Business Insider Italia Sky, la casa dello sport traballa: dopo Mondiali e Serie A, addio anche all’Olimpiade
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Business Insider Italia

Business Insider Italia
Business Insider Italia
image beaconimage beaconimage beacon