Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Cessione del credito per il superbonus 110, come funziona la comunicazione all'Agenzia delle Entrate

Logo idealista idealista 23/05/2022 Redazione
Pixabay © Pixabay Pixabay

Quando si sceglie la cessione del credito per il superbonus 110, come deve essere effettuata la comunicazione all'Agenzia delle Entrate? A spiegarlo è la stessa amministrazione finanziaria, sottolineando cosa bisogna fare in base ai diversi interventi realizzati.

Con la risposta n. 279, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che quando il contribuente sceglie la cessione del credito per il superbonus 110, la comunicazione all'Agenzia delle Entrate deve essere fatta utilizzando distinti moduli per ogni intervento "trainante" e "trainato" realizzato indicando il codice identificativo dello specifico intervento. L'amministrazione finanziaria ha poi aggiunto che il modulo non deve essere trasmesso per l'opera la cui spesa viene detratta direttamente nella dichiarazione dei redditi.


Video: I Caf non hanno più fondi: rischio Isee a pagamento da giugno (Mediaset)

Riproduci nuovamente video

Come ricordato dall'Agenzia delle Entrate, secondo quanto precisato dalla circolare n. 30/2020, "nel caso in cui sullo stesso immobile siano effettuati più interventi agevolabili, il limite massimo di spesa ammesso alla detrazione è costituito dalla somma degli importi previsti per ciascuno degli interventi realizzati, è necessario, però, che i relativi costi siano contabilizzati distintamente, non essendo possibile fruire per le stesse spese di più agevolazioni". In particolare, "la cessione del credito è pari alla detrazione spettante commisurata alle 'spese complessivamente sostenute' ammesse al superbonus".

In base a quanto previsto dalle istruzioni alla compilazione del modulo per la comunicazione dell'opzione, nel campo "Tipologia intervento" deve essere indicato il codice identificativo dell'intervento per il quale si effettua la comunicazione. 

Poiché l'ammontare complessivo dell'agevolazione è la somma delle detrazioni spettanti per ogni singola opera e a ogni singola opera è assegnato un codice identificativo, se si vuole fruire del superbonus in una modalità alternativa alla detrazione, è necessario inviare all'Agenzia delle Entrate un modulo distinto per ogni intervento che verrà realizzato.

Qualora invece si decida di utilizzare il superbonus indicando la detrazione nella dichiarazione dei redditi, non si deve trasmettere il modulo per gli interventi per i quali si sceglie questa soluzione.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da idealista

image beaconimage beaconimage beacon