Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Appalti, Busia: giusto fare in fretta ma l'obiettivo è fare bene

Roma, 18 giu. (askanews) - Sui correttivi al codice degli appalti è giusto puntare a velocizzare le procedure ma non bisogna dimenticare che il vero obiettivo è fare bene. Lo ha affermato il presidente dell'Anac, Giuseppe Busia, presentando alla Camera la relazione annuale dell'Autorità Anticorruzione. "Negli ultimi mesi l'attenzione generale si è comprensibilmente concentrata sull'esigenza di rendere più celeri le procedure- ha ricordato Busia -. Questo è fondamentale non solo per rispettare le precise scadenze legate all'utilizzo dei fondi europei, ma anche perché, a regime, abbiamo bisogno di recuperare il non giustificabile divario temporale che ci separa da altri paesi". "Tuttavia - ha sottolineato il presidente dell'Anac -, falliremmo se tale accelerazione portasse a trascurare che il vero obiettivo è quello di costruire infrastrutture solide e funzionali, di acquistare beni di qualità e a prezzi convenienti, di ricevere e fornire ai cittadini servizi più efficienti". "Insomma, è doveroso preoccuparsi di fare in fretta ma non dimentichiamo che il vero obiettivo è fare bene. Se non saremo capaci di ciò, avremmo prodotto solo 'debito cattivo', come tanto autorevolmente è stato definito, non importa se debito nazionale o europeo, e il fardello ricadrà comunque sulle prossime generazioni", ha concluso Busia.
image beaconimage beaconimage beacon