Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Maternità surrogata, la proposta dell'associazione Coscioni

Roma, 24 mar. (askanews) - Si riaccende lo scontro sulla maternità surrogata, già reato in Italia in base alla legge 40; due proposte di legge di Lega e Forza Italia sono state depositate a Montecitorio in Commissione giustizia per trasformarlo in "reato universale", cioé perseguibile anche se commesso all'estero. Per Azione e per Debara Serracchiano con il PD, proposte che non stanno in piedi dal punto di vista giuridico e per questo un identico provvedimento di Forza Italia si arenò nella scorsa legislatura. La settimana prossima cominciano audizioni di giuristi ed esperti in Commissione. A Roma intanto l'associazione Luca Coscioni ribatte presentando una proposta che legalizzerebbe la maternità surrogata. In conferenza stampa anche due coppie di genitori che hanno fatto ricorso alla surrogata una in Ucraina l'altra negli Stati Uniti e hanno raccontato la loro esperienza. L'avvocata Filomena Gallo: "Questa legge prevede un percorso, alla fine si arriva all'accordo. La donna deve essere già mamma e non deve avere più di 42 anni. Viene istituita una polizza, una sorta di assicurazione per tutti gli imprevisti che ci possono essere, la copertura di qualunque rischio". La gestante deve avere un reddito proprio, è previsto il rimborso delle spese di gravidanza ma non un compenso, si possono scegliere i rapporti da mantenere dopo la nascita. La maternità surrogata secondo l'associazione Coscioni può essere un grande dono d'amore. Nel clima attuale, però, la ogni forma di accordo sembra lontana.

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

image beaconimage beaconimage beacon