Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Parigi, gioiellerie nel mirino: da Dinh Van colpo da 400mila euro

Roma, 30 lug. (askanews) - Gioiellerie nel mirino a Parigi. Due uomini hanno rapinato un negozio della Maison Dinh Van, nel quarto Arrondissement, entrando in possesso di un bottino stimato in circa 400 mila euro. "Hanno fatto finta di comprare un braccialetto - spiega un rappresentante sindacale di Alliance Paris - e quand'è stato il momento di pagare hanno tirato fuori una pistola elettrica, un taser. Si sono fatti consegnare gioielli, collane, anelli, bracciali ma anche contanti. Hanno chiuso i dipendenti in una stanza sul retro e sono fuggiti". Dopo i rilievi del caso la polizia sta ascoltando i testimoni, mentre la procura di Parigi ha aperto un'inchiesta per "rapina a mano armata e banda organizzata". Tre giorni fa un'altra rapina, alla gioielleria Chaumet, nei pressi degli Champs Elysées, che aveva fruttato quasi 3 milioni di euro. Ma l'autore era stato subito individuato e arrestato il giorno successivo insieme a un complice.
image beaconimage beaconimage beacon