Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

"Song Sparrow" di Omidvarnia vince il Valdarno Festival

Logo La Nazione La Nazione 01/12/2020
© Fornito da La Nazione

Il Premio Marzocco è stato assegnato al film iraniano "Song Sparrow" di Farzaneh Omidvarnia (foto). La cerimonia del 71° Concorso Nazionale e della 38° edizione del ValdarnoCinema Film Festival si è svolta n streaming sulla piattaforma di Mymovies. La scelta del miglior film è stata affidata alla giuria ufficiale, composta da Isabella Sandri (presidente), Giuseppe M. Gaudino, Adriano Piccardi. La motivazione dell’assegnazione del Marzocco: “Poetico e straziante. Più incisivo di un estremo documentario di denuncia. Una lenta e dettagliata descrizioneesplorazione della macchina da presa su sogni, desideri, sentimenti, aspettative di un gruppo di clandestini interpretati da commoventi e teneri pupazzi. Ogni battito di ciglia, sguardo, increspatura dei tessuti ci avvicina incredibilmente all’umano più dell’umano stesso”.

I riconoscimenti continuano con: la miglior regia ad “Amateur” di Simone Bozzelli; la migliore sceneggiatura a “Il fagotto” di Giulia Giapponesi; la migliore interpretazione maschile a Sukhpal Singh nel ruolo di Krishna nel film "Il vegetariano" di Roberto San Pietro; la migliore interpretazione femminile a Elena Cotta nel ruolo di Agnese nel film "Cento metri quadri" di Giulia Di Battista; lo stesso premio è stato assegnano ex-aequo a Sadaf Asgari nel ruolo di Sadaf nel film "Exam" di Sonia K. Hadad. La rassegna continua con il Premio "Amedeo Fabbri" per la miglior fotografia, che è andato a "L’alleato" di Elio Di Pace - fotografia di Andrea Benjamin Manenti. Il premio "Luciano Becattini" è stato assegnato per il miglior montaggio a "Supereroi senza superpoteri" di Beatrice Baldacci.

La rosa di riconoscimenti continua con il Premio Banca del Valdarno, che è stato assegnato a "Il vegetariano" di Roberto San Pietro. Premi collaterali: il Franco Basaglia, legato alle tematiche della salute mentale, è andato al film "Damiano non è un marziano" di Valerio Gnesini. Il Diari di Cineclub a "L’attesa" di Angela Bevilacqua; infine il premio Anpi 2020 a "Oltre il fiume" di Luca Zambolin. I film potranno essere visti ancora fino a domani in forma gratuita all’indirizzo www.mymovies.itondemandValdarnocinema.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Nazione

image beaconimage beaconimage beacon