Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Fratres, donazioni e donatori in aumento

Logo La Nazione La Nazione 10/01/2021
© Fornito da La Nazione

Covid e timori legati all’emergenza sanitaria non hanno frenato la generosità dei donatori del sangue. Anzi, a Fucecchio, nel 2020, il gruppo donatori di sangue Fratres ha registrato un incremento di attività rispetto all’anno precedente: fin dall’inizio della pandemia, si è messo a disposizione dei donatori con i propri volontari, agevolando la prenotazione delle donazioni, maggiormente al centro trasfusionale di Fucecchio, il cui accesso rispetto all’ospedale è ben separato.

"Questo ha posto i nostri donatori e le nostre donatrici in una condizione psicologica di maggiore sicurezza e infatti il risultato finale delle unità di sangue ed emocomponenti donate è stato molto lusinghiero, superando di ben ventotto unità, le 1070 dell’anno 2019 – spiega l’associazione – Uno degli scopi istituzionali del gruppo, attivo da oltre cinquantacinque anni, è sensibilizzare e stimolare le persone verso il gesto della donazione di sangue e lo scopo non è certamente cambiato durante il corso dell’anno, ma le modalità si sono dovute adeguare alle nuove condizioni".

Negli anni passati il Gruppo Fratres ha sempre organizzato momenti di aggregazione e proposto diversi eventi per dare una testimonianza alla popolazione fucecchiese delle attività e delle esigenze legate alla donazione del sangue. Nel corso del 2020 non è stato possibile organizzare e partecipare a questi avvenimenti e chissà se sarà possibile farlo nel corso del corrente anno. Tuttavia, "anche in un anno sicuramente eccezionale, l’aspetto positivo è che il gruppo Fratres sia riuscito a portare avanti la propria attività di sensibilizzazione realizzando un numero di donazioni maggiore dell’anno precedente e registrando un incremento importante di nuovi donatori con ben cinquanta persone che si sono avvicinate per la prima volta alla donazione, sperando che proprio da un momento di difficoltà si siano generate nuove occasioni di solidarietà".

Una parola chiave, quest’ultima, di un 2020 complesso dal punto di vista sanitario, economico e sociale. "Vogliamo ringraziare i nostri donatori e le nostre donatrici, per la generosità che hanno sempre dimostrato", conclude l’associazione le cui attività e i cui contatti sono consultabili anche on line sul sito web dedicato, fratresfucecchio.it.

Samanta Panelli

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Nazione

image beaconimage beaconimage beacon