Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Roma, trovato morto lo scrittore ungherese Gergely Homonnay: il corpo in un bagno turco

Logo Quotidiano.Net Quotidiano.Net 03/01/2022
© Fb Gergely Homonnay

Roma, 3 gennaio 2022 - Il corpo senza vita dello scrittore ungherese Gergely Homonnay, 46 anni, è stato trovato il primo gennaio in un bagno turco in un circolo di San Giovanni a Roma alle 12.30 circa, anche se la notizia è stata diffusa solo nella tarda serata di ieri. 

A trovarlo i dipendenti della struttura dove l'uomo ha presumibilmente trascorso la notte di Capodanno. 

Paolo Calissano, si indaga per omicidio colposo. Sentita ex compagna Fabiola Palese

I carabinieri della compagnia di piazza Dante indagano sulla morte, nel frattempo la salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria per l'autopsia presso il Policlinico di Tor Vergata. Sentiti i responsabili del circolo e alcuni amici del 46enne. Acquisiti anche i tabulati delle sue utenze telefoniche e delle chat per ricostruire il giro di conoscenze dello scrittore. Per il momento nessuna ipotesi è esclusa. 

Lo scrittore viveva a Roma ed era conosciuto per il suo impegno a favore dei diritti della comunità gay in polemica con il governo del suo paese, guidato da Viktor Orban. 

Nelle ultime settimane aveva diffuso sui propri canali social messaggi di critica a Katalin Novak, la ministra della Famiglia candidata da Orban alla presidenza della Repubblica nell'elezione in programma a fine gennaio. Il 2 dicembre era stato condannato in patria per diffamazione proprio per aver definito "un orribile verme nazista" la 44enne, astro nascente del partito conservatore Fidesz. 

"Era felice ma temeva gli facessero del male"

"Aveva molto paura che gli potessero fare del male": a raccontarlo sui social una sua amica, la teologa magiara Rita Perintfalvi, che aveva trascorso con lui quattro giorni nella capitale italiana prima di Natale. 

"Mi si spezza il cuore, non capisco e non ci posso credere", ha scritto la donna, "Gergely Homonnay è morto. Ho trascorso 4-5 giorni prima di Natale con lui ed Erzsi (un'amica, ndr) a Roma, abbiamo intrecciato molti progetti comuni. Gergely era felice e innamorato, ma aveva molta paura che gli potessero fare del male". 

Sul corpo dell'uomo non sono stati trovati segni di violenza. Il pm di turno ha disposto l'autopsia che sarà effettuata all'Istituto di medicina legale di Tor Vergata. Si sospetta che a ucciderlo sia stato un mix letale di sostanze stupefacenti.

Roma, incidente stradale in via Casilina: 18enne in sella a scooter muore sul colpo

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Quotidiano.net

image beaconimage beaconimage beacon