Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Scuole ancora nel caos, tra orari ridotti e dad

Logo La Nazione La Nazione 14/01/2022
© Fornito da La Nazione

“Non abbiamo resistito neppure una settimana…” è il commento sconsolato di una maestra di scuola primaria che si legge sui social. E’ vero: gli istituti comprensivi hanno riaperto i battenti appena lunedì scorso e molti già con riduzione oraria. Senza servizio mensa, con orario ridotto anche di mattina e così via. Ad oggi la classe dell’insegnante in questione, di una scuola primaria di Viareggio è già in Dad. La didattica a distanza infatti, secondo il nuovo decreto uscito per la ripresa scolastica dopo le vacanze natalizie, si attiva alla scuola dei più piccoli con due casi positivi.

E dunque scatta il ricorso alla Dad per l’intera classe. Significa bambini a casa che difficilmente senza l’aiuto di un adulto riusciranno a svolgere attività didattiche attraverso un computer. L’effetto del nuovo decreto, che di fatto ha abbassato il numero di positivi necessari per rimanere tutti a casa (prima di Natale ce ne volevano tre per classe), è arrivato presto, appunto, non si è riusciti a completare nemmeno la prima settimana post-vacanze. Per medie e superiori il nuovo regolamento è a prova di Archimede pitagorico! Le circolari interne che i dirigenti scolastici hanno dovuto approntare per aiutare le famiglie e gli studenti a districarsi nel “si può”, “non si può”, “si deve”, “non si deve” sono a prova di burocratese spinto. Per fare i conti correttamente, altro che calcolatrice…. Bisogna distinguere, in primis, tra il numero dei casi in ogni classe: 1 o 2 o 3. Ma attenzione: devono essere casi presentatisi dopo il 7 gennaio e non prima, per quelli precedenti, l’iter è diverso. Ad esempio, si attiva la Dad per tutta la classe solo con 3 casi positivi nelle stessa classe e ci si collega da casa per una decina di giorni, per quanto riguarda gli alunni. Ma gli insegnanti e il personale scolastico? “Se il personale è stato a contatto almeno per 4 ore anche non continuative con la classe nelle 48 ore precedenti l’insorgenza della positività..”.


Video: Scuola in dad se salgono i contagi (Mediaset)

Riproduci nuovamente video

C.S.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da La Nazione

image beaconimage beaconimage beacon