Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Sequestrati farmaci e chiusi 113 siti online: il bilancio dell'operazione Pangea in 55 paesi

Logo Rai News Rai News 09/06/2021 dalla redazione
pillole farmaci generica (pixabay) © Fornito da Rai News pillole farmaci generica (pixabay)

Operazione Interpol contro la commercializzazione di farmaci e dispositivi medici illegali o falsificati venduti online. La XIV edizione dell'operazione Pangea, è svolta dal 18 al 25 maggio scorsi e ha portato, a livello globale, alla chiusura di 113.000 siti internet illegali, all'arresto di un considerevole numero di persone coinvolte nel traffico di medicinali potenzialmente dannosi per la salute e al sequestro di 9.089.549 farmaci/dispositivi medici. I diversi paesi che hanno partecipato in tutto il mondo sono stati 55. Operazione 55 paesi,sequestrati farmaci e chiusi siti online

L'operazione ha consentito di individuare trend emergenti, come le spedizioni illegali di farmaci provenienti da singapore, e le spedizioni di farmaci di medicina tradizionale cinese utilizzati per la cura del covid-19, presumibilmente destinati alle comunità asiatiche residenti in italia. Nell'operazione pangea, l'attività di controllo si è focalizzata in modo particolare sui farmaci correlati alla cura del covid-19, "consentendo - si legge in una nota dell'aifa - di individuare e bloccare medicinali che non rappresentano una reale cura per i pazienti affetti dal virus e li espongono invece a seri rischi per la propria salute". 

Nel corso della week of action circa 30.000 unità di farmaci illegali e falsificati, per un valore stimato di circa 100.000 euro. L'operazione interpol è stata coordinata per l'italia dal servizio per la cooperazione internazionale di polizia della direzione centrale di polizia criminale. Le attività di controllo sono state effettuate presso i maggiori hub aeroportuali dei corrieri espresso e delle poste. Negli hub sono state condotte verifiche congiunte da parte di "squadre miste" composte da personale di adm e militari dei nuclei dei carabinieri Nas, coadiuvati dall'ufficio investigazioni della direzione Antifrode Adm e dal nucleo Carabinieri-Nas Aifa, con il supporto dell'agenzia italiana del farmaco.   

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Rai News

image beaconimage beaconimage beacon