Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Italia, dal 6 agosto green pass esteso. Per Draghi una condizione per restare aperti

Logo Euronews Euronews 22/07/2021
Green Pass © euronews Green Pass

Dal 6 agosto Green pass esteso in tutta Italia. Servirà per accedere a bar e ristoranti, ma solo se si mangia e beve al chiuso seduti al tavolo. Il passaporto vaccinale servirà anche per andare in palestra o in piscina, a teatro, nei musei, nei parchi divertimento o per partecipare ai concorsi pubblici.

Stesso provvedimento sarà adottato per stadi e palazzetti dove comunque la capienza dovrà essere pur sempre limitata a seconda dei colori delle zone. Nulla da fare per chi sperava invece di poter tornare a ballare almeno in estate. Le discoteche resteranno per ora ancora chiuse. Il Green Pass sarà richiesto in zona bianca, gialla, arancione e rossa, laddove i servizi e le attività per cui è previsto siano consentiti.

Esclusi per ora trasporti pubblici e scuola

L’uso del green pass per accedere ai mezzi di trasporto pubblici – dai treni agli aerei, dai bus alla metropolitana – non è stato invece inserito nel dl anti-Covid. Sull’applicazione delle nuove regole Covid a trasporti, scuola e lavoro una nuova riunione della cabina di regia del governo potrebbe tenersi la prossima settimana,

Come ottenere il Green Pass

Il passaporto vaccinale si può ottenere con la vaccinazione completa. Sarà valido anche per chi ha avuto almeno una dose di vaccino (validità dura per 9 mesi). In alternativa servirà un tampone negativo nelle 48 ore precedenti o essere guarito dal COVID nei sei mesi precedenti. Per chi ha il certificato verde ci sarà anche una riduzione della quarantena di 14 giorni in caso di contatto stretto con un positivo: non è ancora noto di quanto verrà accorciata.

Si può acquisire la certificazione da diversi canali in modo autonomo: sul sito https://www.dgc.gov.it/web/ con accesso tramite identità digitale (Spid/Cie) oppure con tessera sanitaria (o con il documento di identità se non si è iscritti al Servizio sanitario nazionale) in combinazione con il codice univoco ricevuto via email o sms; nel fascicolo sanitario elettronico; tramite l’App 'Immuni' e presto sull’App IO.


Video: Draghi: «Il Green pass non è un arbitrio ma una condizione per tenere aperte attività» (Corriere Tv)

Riproduci nuovamente video

I criteri per definire i colori

La soglia per il passaggio in zona gialla viene fissata al 10% di occupazione delle terapie intensive e contemporaneamente al 15% per le ospedalizzazioni. Terapie intensive al 20% e aree mediche al 30% per diventare arancioni e rispettivamente al 30 e al 40% per entrare in zona rossa.

“L'economia va bene, si sta riprendendo e l'Italia cresce a un ritmo anche superiore a quello di altri Paesi europei. La variante Delta è anche più minacciosa di altre varianti. Ecco perché occorre vaccinarsi subito.”
Mario Draghi
Presidente del Consiglio italiano

Draghi agli italiani: "Vaccinatevi subito”

“L'economia va bene, si sta riprendendo e l'Italia cresce a un ritmo anche superiore a quello di altri Paesi europei. La variante Delta è anche più minacciosa di altre varianti. Ecco perché occorre vaccinarsi.” La dichiarazione arriva dal Presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri.

“Oltre la metà degli italiani ha completato il ciclo vaccinale, l’obiettivo del generale Figliuolo è stato superato. La pressione sugli ospedali è fortemente diminuita”, ha fatto sapere Draghi. “Ad oggi abbiamo inoculato 105 dosi ogni 100 abitanti, come la Germania, più di Francia e Usa. Si viaggia oltre le 63 milioni di dosi inoculate”. Il premier poi lancia un appello agli italiani a immunizzarsi e a farlo subito. “Devono proteggere se stessi e le loro famiglie”, chiarendo che il green pass non è un arbitrio ma una condizione per non chiudere le attività produttive.

Un atto necessario quello introdotto, ha spiegato il Premier, frutto anche di un compromesso politico, non solo all'interno del governo ma anche con le Regioni. Un compromesso che arriva al termine di un lungo e difficile dibattito che ha visto posizioni contrastanti all'interno della maggioranza, con la Lega Salvini contraria all'obbligo del Green Pass.

Stato di emergenza

Per quel che riguarda lo stato di emergenza, in scadenza il 31 luglio, sarà prorogato fino al prossimo 31 dicembre.

Scegli tu!
Scegli tu!

More from Euronews

image beaconimage beaconimage beacon