Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Droni'in campo'contro inquinamento acque

Logo Ansa Ansa 27/01/2020 ANSA

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Per controllare l'inquinamento delle acque di laghi e fiumi sono in arrivo dei droni acquatici, sviluppati anche grazie a ricercatori italiani. I dispositivi sono stati presentati oggi dal presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss) Silvio Brusaferro durante la tavola rotonda sul Rapporto 'The Lancet Countdown on Health and Climate Change'.

GUARDA SU MSN: Alla faccia del bicarbonato di sodio (Rai Tv)

Riproduci nuovamente video

I droni, ha spiegato Brusaferro, sono frutto del Progetto Europeo Horizon 2020 Intcatch che ha visto anche la partecipazione dell'Istituto Superiore di Sanità, attraverso il Dipartimento Ambiente e Salute, e sono già utilizzati ‘sul campo’. Sono equipaggiati con sensori che possono misurare diversi parametri, come la conducibilità, temperatura, pH, i nutrienti (azoto, fosforo), alcuni metalli, idrocarburi totali. I dati sono rilevati in tempo reale su una app telefonica appositamente sviluppata nel corso del progetto. Il ruolo dei ricercatori italiani ha riguardato in particolare la "validazione" dei dati prodotti da un laboratorio portatile miniaturizzato.

Droni'in campo'contro inquinamento acque © ANSA Droni'in campo'contro inquinamento acque

Scegli tu!
Scegli tu!

ALTRO DA ANSA

image beaconimage beaconimage beacon