Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Voghera, la sorella della vittima: «In piazza perché vogliamo giustizia»

(LaPresse) «Quello che è successo è una cosa ingiusta e tutta questa gente, famigliari e non famigliari, vuole la giustizia che vogliamo noi», così a LaPresse El Boussettaoui Bahija, sorella di Younes il trentanovenne ucciso a colpi di arma da fuoco martedì scorso da Massimo Adriatici, assessore alla Sicurezza del comune di Voghera. «A questa manifestazione c’è tanta gente perché tutti conoscono Younes, visto che siamo in Italia da 23 anni. Adesso Younes non è più solo il figlio e il fratello della famiglia El Boussettaoui, ma di tutte queste persone che sono qui, e di quelle che stanno manifestando in altre città. Io sono fiduciosa che lo Stato e il Governo italiano ci daranno giustizia perché è chiaro cos’è successo quel giorno, lo sparo, il caso è chiarissimo. Gli inquirenti fanno questo di mestiere e avranno capito anche loro. Noi ora vogliamo giustizia», ha concluso la donna.

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

image beaconimage beaconimage beacon