Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

I 7 antibiotici naturali riconosciuti dalla scienza

Logo OK Salute OK Salute 06/03/2018

Aglio

Aglio © Fornito da OK Salute Aglio Da secoli viene utilizzato per le sue proprietà curative e preventive.

Diverse ricerche hanno dimostrato che l'aglio sia un trattamento efficace contro molte forme di batteri, inclusi Salmonella ed Escherichia coli (E. coli). Scopri qui tutti i poteri dell'aglio 

Miele

Miele © Fornito da OK Salute Miele Dai tempi di Aristotele, il miele è stato usato come unguento per guarire le ferite e prevenire le infezioni.

Effettivamente anche studi recenti hanno dimostrato come possa essere utile nella cura di ferite croniche, bruciature, ulcere e piaghe da decubito.

Gli effetti antibatterici del miele sono generalmente attribuiti al perossido di idrogeno.

Zenzero

Zenzero © Fornito da OK Salute Zenzero La comunità scientifica ha riconosciuto lo zenzero come antibiotico naturale. Diversi studi hanno dimostrato che questa radice ha la capacità di combattere molti batteri. Scopri qui tutte le virtù dello zenzero

Echinacea

Echinacea © Fornito da OK Salute Echinacea I Nativi Americani usano da secoli l'echinacea per curare infezioni e ferite.

Diversi studi confermano che in effetti può uccidere molto differenti batteri, tra cui lo Streptococcus pyogenes, responsabile della faringite e della necrosi della pelle.

L'echinacea può anche combattere l'infiammazione legata alle infezioni batteriche.

Idraste

Idraste © Fornito da OK Salute Idraste L'idraste è una pianta originaria del Nord America. Spesso è consumato come tisana o in capsule per curare problemi respiratori e digestivi. Può essere usata anche per combattere la diarrea batterica e le infezioni al tratto urinario. In più studi recenti la ritengono affidabile anche per le infezioni della pelle.

Attenzione perché questa pianta - il cui nome originale ègoldenseal - può causare interferenze con alcuni medicinali. Quindi se state seguendo una terapia e volete assumere questa pianta parlatene prima con il vostro medico. Non possono assumerlo i bambini e le donne durante la gravidanza o l'allattamento.

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano © Fornito da OK Salute Chiodi di garofano I chiodi di garofano sono stati usati in genere per curare i denti. Il suo estratto è efficace contro molti diversi tipi di batteri.

Origano

Origano © Fornito da OK Salute Origano In molti sono convinti che questa spezia sia in grado di rinforzare le difese immunitarie e abbia poteri antinfiammatori. Diversi studi confermano il suo potere antibiotico specie se usato sotto forma di olio.

I rischi degli antibiotici naturali

I rischi degli antibiotici naturali © Fornito da OK Salute I rischi degli antibiotici naturali Non tutto ciò che è naturale è anche sicuro. La quantità e la concentrazione di principi attivi varia soprattutto quando sono inseriti in integratori.

Ad esempio assumere integratori di aglio può far aumentare il rischio di sanguinamento.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE 

Mal di testa? Prova con questi 18 rimedi naturali

Curcuma, zenzero e bacche di Goji: ci sono controindicazioni?

Il ginseng, la radice che rilassa e rinvigorisce. Ecco i suoi segreti

Curcuma: siete sicuri che vi farà stare meglio?

 

© non disponibile

ALTRO SU MSN:

L'abuso degli antibiotici negli allevamenti italiani: perché non stiamo facendo abbastanza (Corriere TV)

Riproduci nuovamente video
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da OK Salute

image beaconimage beaconimage beacon