Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Contro il Covid-19: dormiamo un’ora in più a notte

Logo Cover MediaCover Media 22/04/2021
© F. Cirou / PhotoAlto / Cover Images

Dormire un’ora in più ogni notte riduce le possibilità di contrarre il Covid-19.

Lo dicono gli scienziati del Stamford Hospital, in Connecticut, a seguito di un’ampia analisi che ha coinvolto 2.884 membri del personale sanitario nel Regno Unito, in Francia, Germania, Italia, Spagna e USA, tra il luglio e il settembre dell’anno scorso (2020).

Secondo i risultati dell’analisi, le persone che dormivano meno correvano un rischio significativamente più alto di contrarre il virus rispetto a chi godeva di un sonno migliore ed era più riposato durante le ore diurne.

Per l’esattezza, per ogni ora di sonno in più, il rischio calava del 12%, mentre chi dormiva poco o si affidava ai sonniferi per riuscire a riposare, aveva l’88% delle probabilità in più di contrarre l’infezione.


Galleria: Stress e allergie, il pericoloso legame scoperto grazie ad uno studio giapponese (LOLnews)

La ricerca indica anche che le persone che lavoravano senza sosta, o troppe ore al giorno, correvano un rischio pari a più del doppio (2.6) di contrarre il coronavirus, di soffrire della malattia più a lungo e di manifestare sintomi più severi durante il corso della stessa.

«Questo studio è incentrato sugli aspetti relativi al nostro benessere che troppo spesso vengono trascurati: il bisogno di dormire bene e di ricaricare dopo un turno di lavoro faticoso, e le conseguenze di questo», ha dichiarato Minha Rajput-Ray, direttore medico di NNEdPro Global Centre for Nutrition and Health.

«I disturbi del sonno possono affliggere la nostra salute metabolica, il sistema immunitario e anche la salute mentale. Se alla carenza di sonno, poi, aggiungiamo un’alimentazione scadente, a base di grassi, zuccheri e sale (a cui spesso si ricorre durante periodi di stress e problemi di sonno), otteniamo effetti devastanti per la nostra salute fisica e psicologica».

La ricerca è stata pubblicata nella rivista scientifica BMJ Nutrition Prevention & Health.

Scegli tu!
Scegli tu!
image beaconimage beaconimage beacon