Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Come curarsi con i benefici del topinambur

Logo DeAbyDay DeAbyDay Un giorno fa De Agostini
© Sergii Koval © 123RF.com

Il topinambur è un tubero che anticamente veniva chiamato “girasole articocco”(da "artichaut", carciofo in francese) o carciofo di Gerusalemme per via del sapore che ricorda, appunto, quello del carciofo. Come il girasole, il topinambur appartiene alla famiglia delle Asteracee, si presume si originario del Nord America e che fosse l’ortaggio salvavita di molte tribù nomadi di indiani pellerossa. Andiamo quini a scoprire a cosa fa bene il topinambur.

I benefici del topinambur

Il topinambur è un tubero dalle molteplici proprietà: i suoi benefici infatti interessano l'intero organismo ed è un toccasana sia per la salute dell'apparato digerente che per quella del sistema immunitario. Per comodità abbiamo stilato un elenco dei suoi benefici.

Contribuisce al senso di sazietà ed è perfetto nei regimi dimagranti

Il topinambur contiene molta inulina, uno zucchero complesso che, a differenza dell’amido contenuto nelle patate, è consigliato nei trattamenti per la perdita di peso o anti-obesità: assunto con molta acqua contribuisce ad un senso di sazietà prolungato nel tempo.

E' un alimento adatto ai diabetici

Proprio perché contiene inulina, il topinambur è utile in caso di diabete o disturbi del pancreas. Infatti mentre l'amido si trasforma in glucosio nel primo tratto intestinale, l’inulina viene assorbita in un secondo momento (nel colon) e si trasforma in fruttosio, evitando qualsiasi impatto sui livelli di zucchero nel sangue. L'indice glicemico del topinambur è 50, un valore piuttosto basso.

Combatte il colesterolo 

Tra le proprietà curative del topinambur si annovera anche quella di abbassare il colesterolo. Chi ha il colesterolo alto, quindi, può sfruttare i benfici del tubero che, una volta ingerito, rallenta l'assorbimento di questa molecola da parte dell'intestino.


Galleria: Zucchine, i benefici segreti: cosa succede se le mangi tutti i giorni (LOLnews)

Fa bene all'intestino

L’inulina presente nel topinambur migliora anche la digestione e riduce la formazione dei gas intestinali. La sua presenza favorisce inoltre la crescita di bifidobatteri e Lactobacilli, contrastando quella di batteri patogeni e, quindi, riequilibrando la flora intestinale.

E' un alimento disintossicante

Si tratta del tubero perfetto per chi segue una dieta detox: iltopinambur è infatti molto efficace come disintossicante, soprattutto dopo l’assunzione prolungata di antibiotici e sotto forma di farina combatte la stitichezza. L’assunzione di inulina riduce significativamente il rischio di tumori intestinali e favorisce l’assorbimento da parte del colon di calcio, magnesio, ferro e zinco.

Abbinando il potassio presente in questo tubero allo zolfo dei cavoli freschi, inoltre, si contribuisce a depurare sangue e tessuti, soprattutto nel tratto digerente, ma anche reni e vescica, scongiurando infezioni e cistiti.

Altre proprietà benefiche del topinambur

Fra le altre molecole presenti nel topinambur, la vitamina A è utile per la vista, mentre le vitamine B contrastano spossatezza, anemia e stress e l'arginina protegge il fegato e favorisce la cicatrizzazione delle ferite.

I valori nutrizionali del topinambur

Il topinambur è un alimento povero di calorie. 100 grammi di questo tubero, inofatti, contengono solo 73 kcal. Se consumato crudo, inoltre, il topinambur è ricco di potassio (329 mg per 100 grammi), vitamina, calcio e magnesio. Si tratta quindi di un alimento perfetto per tutti coloro che seguono una dieta ipocalorica o vogliono comunque limitare l'apporto di calorie durante i pasti quotidani.

Come mangiare il topinambur

Il topinanbur può essere consumato a crudo, condito con olio e prezzemolo o con un po' di limone, o lessato, magari facendone un vero e proprio purè. I benefici non sono, però, solo nella radice: i fiori gialli del topinambur contengono ormoni vegetali e antiossidanti e hanno virtù ricostituenti. Si possono aggiungere, ad esempio, alle insalate.

Ricette col topinambur

Il topinambur è un alimento decisamente versatile in cucina: è adatto come ingrendiete principale nei primi piatti, ma perfetto anche come contorno crudo o cotto. Ecco, qui di seguito, qualche gustosa ricetta col topinambur

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da DeAbyDay

image beaconimage beaconimage beacon