Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Gregoretti, niente processo per Salvini "il fatto non sussiste"

Catania, 14 mag. (askanews) - "Il fatto non sussiste": così il giudice delle indagini preliminari di Catania, Nunzio Sarpietro, ha prosciolto l'ex ministro dell'Interno, Matteo Salvini, decidendo "il non luogo a procedere" nel processo penale a carico del segretario della Lega nel caso Gregoretti, la nave della Guardia costiera italiana dove nell'estate 2019 fu impedito lo sbarco a 131 migranti. Soddisfatto il leader leghista, che ha dedicato la sentenza a: "Ai miei figli, agli italiani e agli stranieri per bene, e in particolare alle donne e agli uomini delle forze dell'ordine che ogni giorno combattono per rendere più sicuro il nostro Paese. E spesso lo fanno a mani nude". "La giustizia dice che un ministro che ha difeso i confini e la dignità dell'Italia è un ministro che ha fatto semplicemente il suo dovere - ha detto Salvini -. Sono contento e ribadisco che quando e se gli italiani torneranno a votare e restituirmi responsabilità di governo farò esattamente la stessa cosa perché la migrazione regolare, controllata qualificata è un fattore positivo l'immigrazione fatta a mo' di Lampedusa con 3mila sbarchi in una settimana porta il caos". "Non uso questa sentenza per far pressione. L'unica pressione, se possiamo usare questo termine, è che ho convocato una riunione domani mattina con governatori, ministri, sindaci della Lega che presiederò personalmente perchè lunedì si torni a lavoro, alla libertà e alla riapertura", ha aggiunto il leader della Lega, dopo che la cabina di regia sulle riaperture e il probabile spostamento del coprifuoco è slittata a lunedì.
image beaconimage beaconimage beacon