Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Ingestione (o inalazione) di corpo estraneo

Healthline 23/05/2014 Autumn Rivers and Winnie Yu
Healthline Image © Ingestione (o inalazione) di corpo estraneo Healthline Image

Panoramica

Chiunque può inghiottire un corpo estraneo. Tuttavia, neonati e bambini piccoli sono più proni a farlo degli adulti, a causa della naturale curiosità e della tendenza a introdurre oggetti in bocca.

Nella maggior parte dei casi, l'oggetto ingerito attraversa il tratto digerente e viene naturalmente espulso dal corpo. In altri casi, però, l'oggetto può rimanere incastrato o causare lesioni durante il tragitto. In questa evenienza, è necessario rivolgersi a un medico per assistenza. Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Rischi

I bambini piccoli e i neonati spesso esplorano gli oggetti mettendoseli in bocca. Per questo motivo, la maggior parte dei pazienti che ingeriscono un corpo estraneo sono bambini al di sotto dei tre anni.

Il rischio che un bambino ingerisca qualcosa di potenzialmente pericoloso aumenta quando questo viene lasciato solo o non è seguito con attenzione. Il rischio inoltre aumenta quanto i seguenti oggetti sono lasciati a portati di mano di bambini piccoli:

  • monete
  • batterie di piccole dimensioni
  • bottoni
  • biglie di vetro
  • sassolini
  • unghie
  • viti
  • aghi
  • piccole calamite

Qualunque cosa che può entrare nella bocca di un bambino piccolo può eventualmente finire nello stomaco se nessuno segue il bambino con attenzione. È necessario rendere sempre sicura l'area dove il bambino gioca mettendo tali oggetti fuori della sua portata.

Sintomi

Di solito, i sintomi dell'ingestione di un corpo estraneo sono ben visibili. Spesso compaiono immediatamente, in quando l'oggetto blocca le vie aeree. I sintomi più comuni comprendono:

  • soffocamento
  • respirazione difficile
  • tosse
  • respiro sibilante

Se l'oggetto è stato inghiottito con facilità e non ha bloccato la gola, non ci sono sintomi immediati. L'oggetto ha già raggiunto il tratto digerente, da dove verrà espulso naturalmente oppure i sintomi si manifesteranno più tardi se il corpo ha difficoltà ad evacuare l'oggetto. Possibili sintomi che si manifestano quando un oggetto è bloccato nell'esofago o nell'intestino sono:

  • vomito
  • bava alla bocca
  • conati di vomito
  • dolore al petto o alla gola
  • rifiuto di mangiare
  • dolore addominale
  • febbre

Un oggetto incastrato nel corpo per lungo tempo senza trattamento può causare infezione, come polmonite da aspirazione ricorrente. Questa può causare dolore al petto, tosse con catarro e respiro sibilante. Talvolta, può essere presente anche febbre.

È importante rivolgersi sempre a un medico quando si ha il sospetto che sia stato ingerito un corpo estraneo, anche se si ritiene che possa essere espulso naturalmente. Se si ritiene che l'oggetto ingerito sia una calamita, si tratta di un'emergenza medica e la persona necessita di cure mediche d'urgenza.

Diagnosi

Quando si sospetta che qualcuno abbia ingerito un corpo estraneo, rivolgersi al medico per accertare se ciò sia effettivamente accaduto. Il medico può eseguire una radiografia per individuare l'oggetto.

Se il paziente ha difficoltà di respirazione, il medico può usare un broncoscopio per osservare più da vicino le vie aeree. Per fare una diagnosi, i medici tengono in considerazione anche altri sintomi. Può essere chiesto di fornire un elenco di elementi che ha fatto sospettare l'ingestione di un corpo estraneo.

Trattamento

Il trattamento dipenderà dalle condizioni in cui ci si trova quando ci si reca dal medico.

Trattamento di emergenza

Se si hanno difficoltà respiratorie a causa di un'ostruzione delle vie aeree, è solitamente necessario un trattamento d'urgenza. Il corpo estraneo può essere rimosso dalle vie aeree usando colpetti sulla schiena, la manovra di Heimlich o la rianimazione cariodpolmonare.

Cure dimiciliari

Se il corpo estraneo non causa soffocamento e pare sia stato inghiottito del tutto, il medico può decidere di attendere per vedere se il corpo lo digerisce normalmente. Può essere necessario prestare attenzione a sintomi quali vomito, febbre o dolore. È inoltre consigliabile controllare le feci per verificare che il corpo estraneo sia stato espulso.

Interventi chirurgici

Se il corpo estraneo causa dolore o anche lesioni all'intestino o all'esofago, il medico probabilmente opterà per un trattamento immediato. Ciò può comportare un intervento chirurgico o un'endoscopia per rimuovere il corpo estraneo senza perforare l'intestino o l'esofago. Un'endoscopia usa un piccolo tubo con una videocamera e minuscoli strumenti chirurgici. Il tubo viene inserito attraverso la bocca e guidato dal medico per la rimozione del corpo estraneo.

A lungo termine

Neonati, bambini piccoli e anche pazienti di età avanzata spesso ingeriscono corpi estranei. Nella maggior parte dei casi, essi vengono elaborati normalmente dall'apparato digerente ed eliminati con le feci in alcuni giorni, senza lesioni per il paziente.

Tuttavia, se il corpo estraneo viene trattenuto nonostante la presenza di dolore e febbre, si può verificare un'infezione o una lesione agli organi. Inoltre, se le vie aeree sono bloccate e non si ricorre immediatamente al trattamento, si può smettere di respirare e perdere coscienza.

Prevenzione

Per prevenire il problema, tenere i piccoli oggetti fuori della portata di neonati e bambini piccoli. È consigliabili inoltre evitare di inserire piccoli oggetti nella propria bocca, in particolar modo oggetti che possono scivolare nella gola e bloccare le vie aeree. Occorre ricordare che chiunque può inghiottire accidentalmente un corpo estraneo e prendere le adeguate misure.

Scegli tu!
Scegli tu!
image beaconimage beaconimage beacon