Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Rimedi naturali per il piede d'atleta

Logo DeAbyDay DeAbyDay 21/01/2022 De Agostini
© ryanking999 / 123rf.com

Cos'è il piede d'atleta

Il piede d’atleta, tinea pedis, o tigna del piede è una micosi causata da un gruppo di funghi che colpisce la pelle dei piedi causando arrossamento, desquamazione cutanea e prurito. Il nome stesso ci fa intendere che colpisce spesso sportivi o coloro che frequentano centri sportivi, piscine e palestre perché la trasmissione avviene per contatto diretto o indiretto di eventuali piccoli frammenti di epidermide dispersi nell’ambiente, sulle superfici in comune. Questa micosi del piede colpisce più frequentemente gli uomini, in fascia d’età adulta.

 

Sintomi del piede d'atleta: come riconoscere la micosi

I sintomi che caratterizzano il piede d’atleta sono prurito a volte anche dolore alla pianta dei piedi e alle parti laterali, micosi interdigitale del piede evidente. Altri sintomi manifesti possono essere macchie bianche e rosse, con conseguente dolore e pelle screpolata che può ingenerare sanguinamenti.

 

Come curare il piede d'atleta: i rimedi naturali

Un rimedio naturale semplice per la cura del piede d’atleta consiste nell’effettuare pediluvi a giorni alterni con acqua calda e sale, o con bicarbonato di sodio in alternativa al sale.

Per un pediluvio efficace contro il piede d’atleta, immergete i piedi in un litro d’acqua calda in cui avrete sciolto 50 grammi di sale o di bicarbonato di sodio. Lasciate i piedi immersi nell’acqua per 15-20 minuti, dopodiché asciugate molto bene con un asciugamano pulito.

 

Un ulteriore aiuto per la cura della tinea pedis arriva dall’olio essenziale di Tea treeL’olio essenziale di Tea tree è infatti un ottimo rimedio naturale contro il piede d’atleta: potete utilizzarlo mescolandone due gocce in un cucchiaio di gel di aloe vera e massaggiare il gel sui piedi, insistendo tra le dita. Applicate il gel, o anche la crema o la pomata di calendula tutti i giorni, anche due volte al giorno, sui piedi puliti e asciutti come terapia della Tinea Pedis.

 

Oltre che per il pediluvio, il bicarbonato di sodio può essere utilizzato come rimedio naturale contro il piede d’atleta anche cospargendone un cucchiaio nelle calzature: lasciate agire il bicarbonato per tutta la notte, ripetendo l’operazione ogni sera. 


Video: 7 superfood da mangiare dopo i 50 anni per mantenersi giovani (LOLnews)

SUCCESSIVO
SUCCESSIVO
 

Il bicarbonato assorbirà l’umidità all’interno delle calzature e grazie al suo pH alcalino renderà l’ambiente poco adatto alla proliferazione di funghi. Possono sembrare i rimedi della nonna, ma funzionano poiché trattasi di soluzioni igienizzanti e assorbenti, che garantiscono al piede dello sportivo una condizione più salubre e possono essere applicate anche in caso di piede dell’atleta nei bambini.

 

I rimedi naturali contro il piede d’atleta sono efficaci quando l’infezione è lieve, cioè quando i piedi presentano leggere screpolature, arrossamenti o prurito tra le dita: se le lesioni sono estese e accompagnate da arrossamento, desquamazione e prurito importanti, e sembra di essere di fronte ad un piede d'atleta che non guarisce è consigliabile rivolgersi al proprio medico.

 

Scopri come preparare 3 creme naturali fai da te per i piedi

 

Cause del piede d'atleta

Per assicurare salute e bellezza ai nostri piedi non è sufficiente difenderli dalla comparsa di vesciche e prevenire la formazione di calli e duroni: un altro pericolo per i nostri piedi è rappresentato dalle micosi, infezioni fungine responsabili sia dell’onicomicosi (micosi delle unghie) sia del piede d’atleta, o Tinea Pedis.

 

Le micosi che interessano i piedi sono infatti abbastanza frequenti, soprattutto negli uomini, dipendono dalla proliferazione di funghi normalmente presenti sulla nostra epidermide e possono rivelarsi molto fastidiose poiché provocano prurito, arrossamento e desquamazione.

 

Le cause più comuni della proliferazione incontrollata di questi funghi sono l’eccessiva umidità del piedel’indebolimento del sistema immunitario e l’esposizione a patogeni.

 

L’umidità elevata favorisce la proliferazione di funghi e può essere a sua volta provocata da un’eccessiva sudorazione del piede o da un’asciugatura superficiale dopo la detersione. Occorre prestare attenzione anche a calzini e calzature: i primi devono essere in cotone e vanno indossati quando sia i piedi sia le calze risultano perfettamente asciutti; le calzature dovranno consentire una traspirazione adeguata al piede.

 

Come prevenire il piede d'atleta

Per limitare l’esposizione ad agenti patogeni è opportuno non condividere con altre persone asciugamani, biancheria o calzature ed evitare di camminare scalzi, soprattutto in luoghi molto frequentati come piscine, spogliatoi delle palestre o docce pubbliche: in tutti questi casi vanno sempre indossate delle ciabatte. 

 

Applicare regolarmente degli antimicotici naturali quando si frequentano piscine o palestre può essere un buon rimedio. Poi semplici regole di igiene aiutano a prevenire questa micosi:

  • asciugare sempre bene i piedi dopo averli lavati,
  • togliere le scarpe quando possibile, soprattutto in casa
  • lavare i piedi regolarmente e tenere un asciugamano apposito
  • indossare calze di cotone traspirante, pulite ogni giorno
  • non indossare scarpe che facciano trasudare i piedi
Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da DeAbyDay

image beaconimage beaconimage beacon