Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Doppietta di Ronaldo contro il Cagliari, la Juve chiude al secondo posto

Logo Il Mattino Il Mattino 21/11/2020 Redazione Web
© Ansa

TORINO Nella serata del debutto stagionale di de Ligt, e del ritorno in campo di Buffon a 25 anni (e un paio di giorni) dall’esordio in A, la scena se la prende sempre Ronaldo, con la doppietta che lo issa sul trono dei marcatori di A insieme a Ibra, a 8 reti, e lancia la Juve all’inseguimento del Milan. Due gol in quattro minuti per stendere il Cagliari, gol numero 60 in A dal suo sbarco nel 2018. E’ una partita dominata  e gestita dalla Juve, ma decisa dalle giocate del suo numero 7. Devastante nel primo gol, a saltare Zappa e Pisacane prima di infilare Cragno, e opportunista sul raddoppio, trasformando un colpo di testa sbilenco di Demiral in assist. Ronaldo fa la differenza, e nelle settimane senza di lui (out per Covid-19) la Juve è andata in affanno. Ma contro il Cagliari non sono arrivati solo i tre punti, si è visto anche gioco e sono improvvisamente sbocciati anche gli altri. Impeccabile de Ligt al debutto, insuperabile Danilo, ottimo l’impatto di Demiral. A centrocampo Arthur ha preso in mano il centrocampo dettando i ritmi, e si sono rivisti sprazzi del vero Bernardeschi. Mentre davanti Ronaldo e Morata hanno fatto la differenza. Il Cagliari ha faticato a passare la metà campo, pesanti le assenze di Godine e Nandez, e tre attaccanti troppo leggeri contro la Juve. Da segnalare un gol annullato a Bernardeschi, una traversa clamorosa di Demiral, unico guizzo dei rossoblù con una capocciata vincente di Klavan (costretto a uscire per infortunio), ma Maresca annulla per fuorigioco di Marin.

Scegli tu!
Scegli tu!

Altro da Il Mattino

image beaconimage beaconimage beacon