Stai usando una versione precedente del browser. Usa una versione supportata per vivere al meglio l'esperienza su MSN.

Oltre 800 migranti soccorsi, Msf: "A bordo persone con le ossa rotte"

Oltre 500 migranti sulle navi di soccorso della società civile, in 305 salvati dalla guardia costiera, mentre si contano 11 dispersi davanti alle coste della Tunisia. A bordo della Mare Jonio ci sono 208 persone. Dalla nave italiana si è resa necessaria un'evacuazione medica di una persona in gravi condizioni di salute. "Tra le persone soccorse ci sono casi di ipotermia, alcuni di loro hanno le osse rotte a causa delle condizioni disumane in Libia", spiega Riccardo Gatti, coordinatore nella zona di ricerca e soccorso a bordo della GeoBarents, la nave di Medici senza frontiere che ha a bordo 296 persone soccorse in tre distinte operazioni di salvataggio. I 305 migranti soccorsi dalla Guardia costiera viaggiavano su un barcone di 15 metri in precarie condizioni, tra le persone salvate ci sono 17 donne e sei minori. Altri 60 migranti si trovano a bordo della Louise Michel dove nella notte è stata evacuata e trasferita a Lampedusa una donna in stato di gravidanza. A cura di Alessandro Puglia

SUCCESSIVO

SUCCESSIVO

Altro da RepubblicaTV

Altro da RepubblicaTV

image beaconimage beaconimage beacon